Situata nell’Alta Val di Vara, vicino ad un Torrente, era un vecchio borgo seicentesco, trovato ed acquistato in stato di degrado, nel 1993. I lavori, iniziati da giovani meditanti nel 1999, lo hanno gradualmente recuperato e reso accogliente, vitale e stimolante per diverse attività: dalla tessitura con telai artigianali, alle vetrate artistiche, la ceramica, il ferro battuto, la musica ed altre.

Il luogo vive e respira, grazie alla preghiera di quelli che allegramente, ma decisamente, lo frequentano.

 

Centro di formazione per giovani con attività lavorative e creative: scuola di vetrate, atelier di scultura, distillazione di essenze aromatiche.

Corsi di meditazione profonda e incontro settimanale.