Spettacolo: UN MONDO IN TEMPESTA; 14 Marzo, Firenze

93

Spettacolo a INGRESSO LIBERO

UN MONDO IN TEMPESTA
liberamente ispirato a La Tempesta di W. Shakespeare

Sabato 14 marzo, alle ore 21.00
Presso il Devadatta di Firenze
Via Arcangelo Corelli 33/C

– E che altro intravedi alle tue spalle nel fosco abisso del tempo?
– Del tempo prima di arrivare qui?
– Non credo… è lontano. Un sogno più che una certezza.

Della compagnia dei Parenti Terribili

Regia Valentina Barlacchi psicoterapeuta e specialista in Terapia della Gestalt e ricercatrice di linguaggi espressivi
Assistenza alla regia Cecilia Gallia
Foto e Luci Michele Greco – Fabio Del Naia | Suoni Sepehr Amini – Fabio Pierini
Interpreti:
Sepehr Amini | Lara Casamassa | Ramiro De Muro | Pierpaolo Lombardini | Ilaria Lupi | Simone Mugnaini | Susanna Zajotti

Dopo lo spettacolo sarà offerto un piccolo  buffet conviviale
Per informazioni: firenze@iricostruttori.org

Se plani dentro una tempesta, puoi scalciare, provare, urlare,
ma un giro di ruota lo dovrai proprio fare.
Se quello che sogni,
in un freddo,
oscuro mare lo vedi naufragare,
alla sorgente del desiderio, dovrai ritornare;
per sentire il muto canto delle sirene
che mugghiando e ridendo, a fondo
ti vorrebbero tirare
e solo pedalando con cuore di leone,
a galla fiere ti spingerebbero a respirare
Sopravvissuto, rinato, riunito,
umanamente addolcito
La tempesta scompiglia, sconquassa,
portarti dal suo vento
non puoi non cambiare,
a volte in bene a volte in male, dipende dal fato e da dove vuoi volare.
La tempesta ha la forza di scoperchiare,
repentinamente voltare
e non sai più cosa sia bene e cosa sia male.
Ti guarda negli occhi e ti si aggrappa nel cuore.
E allora Vivi, vivi, vivi …
e in un momento tutto sparisce,
mangiato,
svanito nel fosco abisso del tempo.
Solo frammenti riaffiorano come resti sputati dal mare
e da quelli
il sogno e la vita può nuovamente cominciare.
Uniti, più uniti, umani, più umani

-Valentina Barlacchi-

CONDIVIDI