Seminario: DIALOGHI POSSIBILI TRA LE RELIGIONI E I POPOLI. 4 Giugno, Capannori (LU)

270

DIALOGHI POSSIBILI TRA RELIGIONI E POPOLI

Costruire comunità inclusive.
Nuove prospettive di azione e trasformazione per la pubblica amministrazione e la cittadinanza.

SEMINARIO AD INGRESSO GRATUITO

Lunedì 4 giugno 2018
presso Artèmisia, via dell’Aeroporto 10, Tassignano, Capannori (LU)

PROGRAMMA

(scarica qui il pdf)

MATTINA

9.00 – 9.15      Apertura giornata

9.15 – 10.15 “Lectio magistralis”
Essere a servizio della comunità.
Il  ruolo delle amministrazioni locali.
Vannino Chiti – Già Ministro per le riforme istituzionali e i rapporti con il Parlamento e Presidente della Regione Toscana

10.15 – 11.00
Rappresentare la realtà.
I media come facilitatori di dialogo interculturale e interreligioso.
Mario Lancisi – Giornalista, rappresentante dell’Ordine dei Giornalisti della Toscana

11.00– 11.15   Pausa

11.15 – 11.30
Essere a servizio dell’altro.
Il mistero e la sacralità di ogni incontro.
Guidalberto Bormolini – Monaco e antropologo, docente al Master “Death studies and the end of Life” dell’Università di Padova

11.30 -12.45
Conoscersi per comprendersi.
Le comunità religiose motori del cambiamento sociale: Il contributo delle tradizioni abramitiche
Rav Joseph Levi, Presidente FSD, Centro “Cardinal Bea” per gli Studi Giudaici PUG
Mons. Andrea Bellandi, Vicepresidente FSD, Vicario Generale Arcidiocesi di Firenze
Imam Izzeddin Elzir, Vicepresidente FSD, Imam di Firenze

 

POMERIGGIO

Coordinatore: Barbara Carrai – Direttore 4change

14.15 – 14.35
Pratiche meditative per la consapevolezza personale
Tecniche di respirazione/osservazione di sé e degli altri
Annagiulia Ghinassi – Psicologa e psicoterapeuta

14.35 – 16.30
I partecipanti potranno prendere parte a uno dei due Gruppi di Lavoro, ai quali prenderanno parte Rav Joseph Levi, Don Andrea Bellandi e Imam Izzeddin Elzir:

  1. Lavorare sul territorio. Comunità religiose e pubblica amministrazione in dialogo: bisogni e opportunità.
    Discussione moderata da Vannino Chiti 
  2. Saper Comunicare. Interagire con la stampa ed utilizzare i social media per promuovere un approccio inclusivo.
    Discussione moderata da Mario Lancisi 

16.30 – 17.00
Presentazione dei lavori di gruppo in plenaria

17.00 – 17.20
Pratiche meditative per la consapevolezza personale
Tecniche di respirazione/osservazione di sé e degli altri
Annagiulia Ghinassi – Psicologa e psicoterapeuta

17.20 – 17.30
Conclusioni e saluti

La giornata nasce dall’incontro tra i Ricostruttori e la Florence School of Dialogue (FSD) con lo scopo di offrire un contributo, in termini formativi, alle dinamiche dei rapporti tra società e religioni all’interno del territorio nazionale italiano, con particolare attenzione ai funzionari pubblici coinvolti negli ambiti amministrativi nazionali. I Ricostruttori e FSD hanno dato vita a una collaborazione che, da una prospettiva accademica, va nella direzione di una maggiore conoscenza e comprensione dei problemi dottrinali, storici, culturali e sociali, che più direttamente coinvolgono le società post-moderne in relazione alla convivenza di fedeli che fanno riferimento a differenti credi religiosi.

è gradita una pre-iscrizione via mail
SEDE ORGANIZZATIVA
I Ricostruttori Lucca
Viale Europa 76/C, Capannori, Lucca
Tel.: 0583-436424
Email: lucca@iricostruttori.org

Profili brevi

Mons. Andrea Bellandi

Vicario generale della Diocesi di Firenze, dopo gli studi nel Seminario Arcivescovile fiorentino ha frequentato la Pontificia Università Gregoriana laureandosi in teologia nel 1993. Docente di Teologia Fondamentale dal 1987 nello Studio Teologico Fiorentino che dal 1997 è Facoltà Teologica dell’Italia Centrale, di cui è stato preside dal 2003 al 2009 e dove attualmente è professore ordinario. Autore di diversi saggi, particolarmente sul pensiero di Ratzinger-Benedetto XVI. E’ stato curatore per Itaca edizioni delle mostre Videro e credettero; La bellezza e la gioia di essere cristiani; E vide che era cosa molto buona; Il dono della vita; La vita come dono. Dal 2010 è canonico della Cattedrale Metropolitana fiorentina e delegato arcivescovile per la formazione del clero della stessa diocesi. È membro della Giunta del Comitato preparatorio del 5° Convegno Ecclesiale Nazionale della CEI. 

Guidalberto Bormolini

Sacerdote e monaco, ha studiato presso la Pontificia Università Gregoriana, in seguito consegue la Licentia docendi in Antropologia Teologica. È docente al Master: «Death studies & the end of life» presso l’Università degli Studi di Padova e al Master in cure palliative per psicologi presso l’Università di Bologna. Si occupa di dialogo interreligioso, in particolare in campo sanitario, ed è consulente su questi temi presso alcune Istituzioni pubbliche come l’Azienda Ospedaliero Universitaria di Careggi dove è anche stato promotore e organizzatore della sala di preghiera e del silenzio dedicata alle religioni non cattoliche e ai non credenti. È membro ed ha partecipato alla fondazione del Gruppo Nazionale Sala del Silenzio, per promuovere il dialogo interreligioso a livello nazionale nelle strutture sanitarie e negli Istituti carcerari.

Barbara Carrai

Laureata in Scienze Politiche a Pisa, da due decenni si occupa di ricostruzione post-bellica lavorando nelle aree più calde del pianeta per conto di Nazioni Unite, Unione europea, OSCE. Nel 1994 fonda l’International Training Programme for Conflict Management della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, di cui è direttore esecutivo fino al 2009. Si è formata come counselor presso il Centro di Terapia Breve Strategica di Arezzo e si è diplomata al Master «Death studies & the end of life» presso l’Università di Padova. Collabora con alcune istituzioni e Onlus per offrire percorsi di formazione specifici rivolti a quanti vivono e/o lavorano in aree di crisi e interventi ad hoc e per quanti attraversano un momento “difficile” della propria vita. Nel 2009 fonda l’associazione 4change, di cui ad oggi è co-direttore.

Vannino Chiti

Nasce a Pistoia il 26 dicembre 1947, ed è laureato in filosofia. E’ stato consigliere comunale, assessore e sindaco della sua città e presidente della Regione Toscana dal 1992 al 2000, quando diventa sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’editoria nel governo Amato. Deputato dal 2001 al 2006, eletto nel collegio uninominale Firenze 1. Coordinatore della segreteria dei Ds dal 2001, nel 2006 diventa ministro per i Rapporti con il Parlamento e le riforme del secondo governo Prodi. Vice presidente del Senato nella XVI legislatura 2008-2013. Presidente della XIV commissione Politiche dell’Unione europea del Senato dal maggio del 2013. Ha pubblicato tredici libri, tra cui: “Religioni e politica nel mondo globale. Le ragioni di un dialogo”, Giunti Editore, 2011 e “Tra terra e cielo, credenti e non credenti nella società globale”, Giunti editore, 2014. Il suo ultimo libro è “Vicini e lontani. Il dialogo tra laici e cattolici nella parabola del riformismo italiano”. Donzelli editore, 2016.

Imam Izzeddin Elzir

Nato e cresciuto a Hebron, dove ha messo in pratica fin dalla giovane età le sue capacità di mediazione, Izzedin Elzir studia sia in una scuola palestinese che in una coranica. Arrivato a Firenze ne 1991 fonda la prima comunità islamica toscana, studiando la lingua italiana presso il Centro Internazionale Studenti Giorgio La Pira, primo luogo in cui la comunità ha potuto riunirsi in preghiera. Dal 1996 si dedica al dialogo interreligioso e interculturale. Eletto due volte Presidente dell’Unione delle Comunità Islamiche d’Italia, a Firenze ha contribuito a dare vita al Patto di Cittadinanza nel 2015.

Annagiulia Ghinassi

Psicologa e psicoterapeuta si è perfezionata in Tanatologia presso l’Università degli studi di Padova e in Assistenza al lutto normale e patologico presso l’Istituto di Tanatologia e Medicina Psicologica di Bologna. Svolge attività di consulenza, psicoterapia e formazione. È coordinatrice dei Punti di Ascolto per il lutto della Toscana per l’associazione TuttoèVita Onlus. Si occupa di sostegno nell’elaborazione del lutto di bambini e adolescenti nelle scuole e di progetti psico-educativi e di promozione della salute nell’ambito della Death Education. È ricercatrice ufficiale del Centro di Terapia Strategica di Arezzo, presso cui ha svolto la specializzazione quadriennale in psicoterapia, una formazione per formatori e collabora come terapeuta affiliata sotto la diretta supervisione del prof. G. Nardone.

Mario Lancisi

Già inviato del Tirreno e collaboratore del settimanale Espresso, collabora attualmente al Corriere Fiorentino e a Radio 3. Tra gli altri ha pubblicato con Piemme Il segreto di don Milani e la Vita del priore di Barbiana e le biografia di Gino Strada e di padre Alex Zanotelli (Sfida alla globalizzazione con prefazione di Gherardo Colombo). Ha scritto Il miscredente. La fede di un ateo su Adriano Sofri. Per Piemme ha pubblicato con Cecile Kyenge Ho sognato una strada, e con Gian Carlo Caselli Nient’altro che la verità.

Rav Joseph Levi

Rabbino, Psicologo, Studioso del pensiero ebraico. Laureato in Filosofia, Psicologia clinica e cognitiva, Specializzato in studi rabbinici ed il pensiero ebraico del Rinascimento, in particolare su Scienza e Kabbalah (con Eugenio Garin (SNS) e Moshe Idel (Università Ebraica di Gerusalemme), Rabbino capo di Firenze (1996-2017). Docente di filosofia ebraica del Rinascimento all’Università Ebraica di Gerusalemme, Centro di Studi sul Rinascimento (Universitè de Tour) e l’Università di Siena. Dal 2006 insegna Pensiero ebraico e storia della liturgia ebraica al Centro Bea di Studi Giudaici della Ponteficia Università Gregoriana di Roma. Attivo nel campo psicoterapeutico e del dialogo inter religioso. Presidente della Scuola fiorentina per l’educazione al dialogo inter culturale ed inter religioso (FSD), e Direttore dello Shemà, Scuola di studi e cultura ebraica M. Levinas, Firenze.

 

CONDIVIDI