Convegno nazionale: SPIRITUALITÀ NEL FINE VITA

531

 

LA SPIRITUALITÀ NEL FINE VITA
Accompagnamento spirituale in Hospice e nelle Cure Palliative

Prato 28 – 30 giugno 2019

“Noi continuiamo a imparare, ma tutta la sofferenza non può essere risolta con i farmaci o secondo i nostri desideri. C’è ancora molto da imparare sul dolore, ma può essere trasformato nel tesoro dell’oscurità. […]
Il dolore spirituale è una realtà che ci sfida.
(Cicely Saunders, Vegliate con me)

 Le grandi organizzazioni scientifiche (OMS, EAPC, SICP etc.) sottolineano la centralità della dimensione spirituale nelle Cure Palliative e sempre più questa rilevanza è riconosciuta nelle cure in generale, anche oltre quelle palliative. Nell’ambito del movimento degli Hospice la pioniera Cicely Saunders ha tracciato la strada, ma c’è ancora tanto cammino da compiere e questo rende sempre stimolante la ricerca sulla centralità della cura spirituale.

Il Convegno di Prato si propone come un importante appuntamento per sviluppare ed approfondire la riflessione sulla spiritualità nelle Cure Palliative.

Questo evento, nato all’interno del movimento delle Cure Palliative e prima iniziativa del suo genere in Italia, riunisce alcuni fra i principali protagonisti dell’accompagnamento al fine vita ed in particolare coloro che hanno avviato professionalmente e personalmente una ricerca sul tema della spiritualità.

per informazioni ed iscrizioni
info.fi@tuttovita.it
Per la quota ridotta iscriversi entro il 20 maggio!

PROGRAMMA COMPLETO
(scarica qui il .pdf)

Giovedì 27 giugno

Evento pre-convegno
Corso di formazione
Coordinatrice Azzurra Farnesi,
Medico Chirurgo specialista in oncologia

CURA SPIRITUALE E CURE PALLIATIVE

Dalle ore 10.00 alle 17.30
Con Christina Puchalski, Fondatrice e attuale Direttrice del “George Washington University’s Institute for Spirituality and Health” (GWish)
Corso di formazione a numero chiuso.
Necessaria iscrizione distinta dal Convegno

Conferenza pubblica di apertura del convegno:

CURA E COMPASSIONE
Integrare corpo e anima nella cura

Lectio magistralis
Ore 21.00
Christina Puchalski, Fondatrice e attuale Direttrice del “George Washington University’s Institute for Spirituality and Health” (GWish)

Venerdì 28 giugno

Ore 9.00 Registrazioni

Ore 9.30 Saluti
Guidalberto Bormolini, Direttore del Convegno
Enrico Rossi, Presidente della Regione Toscana
Stefania Saccardi, Assessore al Diritto alla salute, al welfare e all’integrazione socio-sanitaria della Regione Toscana
Sabrina Pientini, Direttrice dell’Unità Funzionale Complessa Coordinamento Aziendale Cure Palliative Empoli, Prato e Pistoia

Prima sessione:

Attingendo alle Sorgenti:
il contributo delle Religioni alla prospettiva di una cura spirituale

Introduce Guidalberto Bormolini, modera Renato De Carli

Ore 10.30
La morte e il passaggio alla vita risorta
Mons. Vincenzo Paglia, Arcivescovo, Presidente della Pontificia Accademia per la Vita
Ore 11.00
Essere sempre vicini all’altro: L’accompagnamento nella tradizione ebraica
Rav Dott. Joseph Levi, Psicologo, Rabbino Capo emerito di Firenze, Rappresentante nazionale dell’Unione delle Comunità Ebraiche d’Italia
Ore 11.30
“Forse che con il ricordo di Allah non si rasserenano gli animi” (Corano XIII, 28)
Dott. Mohamed Bamoshmoosh, medico cardiologo, Rappresentante per il dialogo interreligioso ed interculturale della Comunità Islamica di Firenze e della Toscana
Ore 12.00
Guardare il volto della Sofferenza
Giorgio Raspa, già Presidente dell’Unione Buddhista Italiana, praticante di meditazione vipassana

Ore 12.30 – 14.00 Buffet vegetariano ed interreligioso su prenotazione

Ore 14.00
Accompagnamento spirituale e buona morte: una prospettiva evangelica
Past. Sergio Manna, cappellano clinico, professore incaricato di pastorale clinica presso la Facoltà valdese di teologia di Roma, Rappresentante nazionale della Federazione Chiese Evangeliche in Italia
Ore 14.30
“Quaggiù al principio non c’era che il nulla. Tutto era avvolto dalla morte o dalla fame, perché la fame è la morte” (Br. Up. 1,2,1)
Svamini Hamsananda Ghiri, monaca induista, vicepresidente dell’Unione Induista Italiana
Ore 15.00
La preghiera, medicina e cura dell’anima nella tradizione Ortodossa
Pr. Ionut Coman, Consigliere nazionale permanente per il Dialogo della Diocesi Ortodossa Romena d’Italia

Ore 15.30 – 15.45 break con tisana e spuntini

Seconda sessione:

Cure Palliative e Spiritualità

Introduce Claudio Ritossa, modera Francesco La Rocca

Ore 15.45 relazione introduttiva
La spiritualità alla fine della vita: quale formazione per gli operatori?
Claudio Ritossa, Medico Palliativista, Responsabile organizzativo dell’Associazione Luce per la Vita Onlus
Ore 16.00
Aspetti spirituali in una società che cambia: l’importanza delle cure palliative
Italo Penco, Presidente Nazionale della Società Italiana di Cure Palliative (SICP)
Ore 16.20
Accanto all’uomo sofferente sulle orme di Gesù
Costanza Galli, Direttrice della Rete aziendale del settore cure palliative dell’Azienda Usl Toscana nord ovest, Responsabile Regionale della SICP
Ore 16.40
Assistenza spirituale: Il modello di TuttoèVita
Barbara Carrai, Assistente Spirituale Cure Palliative di Livorno
Ore 17.00
Vivere il morire dell’altro
Bruno Mazzocchi, Direttore dell’Hospice “Roberto Ciabatti” di Grosseto
Ore 17.20
La spiritualità nella vita quotidiana dell’Hospice
Giovanni Zaninetta, Direttore dell’Hospice “Domus Salutis” di Brescia, già Presidente Nazionale della SICP
Ore 17.40
Rientrare in sé stessi: spiritualità e pianificazione condivisa delle cure. Lo studio europeo ACTION
Guido Miccinesi, Epidemiologo dell’Istituto per lo studio, la prevenzione e la rete oncologica (ISPRO) di Firenze, Responsabile per l’Italia dello Studio Action – progetto europeo sulla pianificazione anticipata delle cure
Ore 18.00
La dimensione spirituale nella finitezza in età pediatrica: Quando muore un bambino
Luca Manfredini, Responsabile Unità Operativa Semplice Dipartimentale Hospice Pediatrico “Il Guscio dei Bimbi” di Genova, Referente MacroArea Nord-ovest (Liguria, Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta) della Società Italiana di Cure Palliative

Ore 18.20
Discussione conclusiva.

Ore 18.30
Visita guidata con itinerario spirituale della Villa del Palco
Ore 19.00
Meditazione guidata
Ore 19.30
Messa per chi lo desidera
Ore 20.00
Cena vegetariana ed interreligiosa su prenotazione

Spettacolo

IL BACIO DELL’INFINITO
Dalle tradizioni spirituali l’arte di affrontare la morte

Ore 21.15
Canti, mantra e narrazioni degli Armonici Ricostruttori.
Gli Armonici Ricostruttori hanno musicato le più importanti invocazioni e mantra di vari popoli, alternati dai più toccanti racconti di queste religioni, capaci di regalare immagini di vita che superano definitivamente la morte e ogni paura.

Sabato 29 giugno

Ore 8.30 Registrazione

Terza sessione:

Accompagnamento spirituale nel territorio

Introduce Iacopo Lanini, modera Ornella Fulvio  

Ore 9.00
Spiritualità e persona: l’ascolto che cura
Donatella Carmi, Presidente della Fondazione Italiana di Leniterapia (FILE)
Ore 9.20
Il bisogno spirituale nell’approccio palliativo ai malati che si avvicinano al fine vita: riflessioni di un Medico di Famiglia.
Pierangelo Lora Aprile, Presidente della Sezione O del Comitato Tecnico Sanitario del Ministero della Salute per lo sviluppo della Legge 38/2010 sulle Cure Palliative
Ore 9.40
Il senso del concetto di spiritualità al letto del malato nel fine vita
Andrea Salvetti, Medico di Medicina Generale, Responsabile nazionale Area Cure Palliative e Oncologia della Società Italiana di Medicina Generale (SIMG)
Ore 10.00
Cure Palliative: dalla Spiritualità di Cicely Saunders alla Spiritualità dell’oggi
Maurizio Mannocci, Medico della rete di Cure Palliative del Mugello, Membro del Comitato di Redazione della Rivista Italiana di Cure Palliative

Ore 10.20 – 10.35 break con tisana e spuntini

Laboratori esperienziali Prima sessione
Massimo 27 partecipanti

Ore 10.35 nella Sala 1
Meditazione e ricerca spirituale
diretto da Mariangela Sabadini, Infermiera insegnante, Istruttrice diplomata di protocolli mindfulness based  presso AIM (Associazione Italiana Mindfulness) e Annagiulia Ghinassi, Psicologa, Tanatologa e Psicoterapeuta

Ore 10.35 nella Sala 2
Accompagnare chi accompagna: la preparazione spirituale.
Diretto da Anna Paola Pecci, Medico Palliativista e Psico-oncologa e Deborah Messeri, Monaca e Tanatologa

Ore 10.35 nella Sala 3
Accompagnamento e consapevolezza
Diretto da Francesco la Rocca, Medico presso l’Hospice di Lucca e Barbara Carrai, Formatrice presso le Nazioni Unite, Tanatologa ed Assistente Spirituale dell’Unità Cure Palliative di Livorno

Ore 10.35 nella Sala 4
Yoga e spiritualità nelle cure palliative
Diretto da Anne Karen Rasch, istruttrice yoga –coordinatrice assistenza spirituale TuttoèVita e Patrizia Liva, Fisioterapista, Osteopata, Tanatologa, Istruttrice yoga con formazione Yoga Therapy secondo il metodo del Dott. Bohle

Ore 10.35 nella Sala 5
Il perdono come cura
Diretto da Maria Rita Lombrano, Medico Specialista in Anestesia, Rianimazione e Terapia del dolore, Tanatologa, Health Coach in Neurosemantica, Responsabile Cure Palliative INRCA Ancona e Valeria Toso, Medico Chirurgo, esperta in Medicina Tradizionale Cinese-Agopuntura e in Omeopatia Classica, Tanatologa

Ore 12.00 – 13.30 buffet vegetariano su prenotazione

Quarta sessione:

Investire sulla formazione

Introduce Barbara Rizzi, modera Massimo Pizzetti

Ore 13.30
La formazione Universitaria clinica e le tematiche spirituali del fine vita
Guido Biasco, Professore Alma Mater di Oncologia Medica, Università di Bologna
Ore 13.50
Geografia spirituale al tramonto della vita
Arnaldo Pangrazzi, Docente di Clinical Pastoral Education (CPE) presso l’Istituto Internazionale di Teologia Pastorale Camillianum di Roma
Ore 14.10
Eternità come inconscio infinito
Ines Testoni, Professoressa di Psicologia sociale e direttrice del master in Death Studies & The End of Life – Università di Padova
Ore 14.30
Laicità e Spiritualità: la storia di Fondazione Floriani
Maddalena Floriani, Ricercatrice presso la Fondazione Floriani Ricerca
Ore 14.50
Lo sviluppo della compassione nel percorso di formazione in cure palliative
Francesco La Rocca, Medico palliativista presso l’Hospice di Lucca
Ore 15.10
Tanatologia, Psicologia e Spiritualità: un modello formativo nell’assistenza spirituale ai morenti
Francesco Campione, Presidente dell’ International Association of Thanatology and Suicidology (IATS), Fondatore dell’Istituto di Tanatologia e Medicina psicologica

Lectio magistralis

Meditazione, Spiritualità, Yoga nella cura del tumore

15.30
Relazione introduttiva di Nerella Petrini, Tanatologa, già Presidente Nazionale AIDA (Associazione Italiana Dermatologi Ambulatoriali)

Lorenzo Cohen, professore emerito in prevenzione oncologica clinica al Richard E. Haynes e responsabile del Programma di medicina integrata dell’MD Anderson Cancer Center della University of Texas

Ore 16.45-17.00 break con tisana e spuntini

Laboratori esperienziali Seconda sessione
Massimo 27 partecipanti

Ore 17.00 nella Sala 1
Meditazione e ricerca spirituale
diretto da Mariangela Sabadini, Infermiera insegnante, Istruttrice diplomata di protocolli mindfulness based  presso AIM (Associazione Italiana Mindfulness) e Annagiulia Ghinassi, Psicologa, Tanatologa e Psicoterapeuta

Ore 17.00 nella Sala 2
Accompagnare chi accompagna: la preparazione spirituale.
Diretto da Anna Paola Pecci, Medico Palliativista e Psico-oncologa e Deborah Messeri, Monaca e Tanatologa

Ore 17.00 nella Sala 3
Accompagnamento e consapevolezza
Diretto da Francesco la Rocca, Medico presso l’Hospice di Lucca e Barbara Carrai, Formatrice presso le Nazioni Unite, Tanatologa ed Assistente Spirituale dell’Unità Cure Palliative di Livorno

Ore 17.00 nella Sala 4
Yoga e spiritualità nelle cure palliative
Diretto da Anne Karen Rasch, istruttrice yoga –coordinatrice assistenza spirituale TuttoèVita e Patrizia Liva, Fisioterapista, Osteopata, Tanatologa, Istruttrice yoga con formazione Yoga Therapy secondo il metodo del Dott. Bohle

Ore 17.00 nella Sala 5
Il perdono come cura
Diretto da Maria Rita Lombrano, Medico Specialista in Anestesia, Rianimazione e Terapia del dolore, Tanatologa, Health Coach in Neurosemantica, Responsabile Cure Palliative INRCA Ancona e Valeria Toso, Medico Chirurgo, esperta in Medicina Tradizionale Cinese-Agopuntura e in Omeopatia Classica, Tanatologa

Ore 18.45 Chiusura lavori
Ore 19.00
Meditazione guidata
Ore 19.30
Messa per chi lo desidera
Ore 20.00
Cena vegetariana ed interreligiosa su prenotazione

Spettacolo

IL PESCE CON LE ALI
Discorso sull’uomo e la sua avventura

Introduzione di Chiara Todaro
Psicologa, Psicoterapeuta, Consulente Tecnico per il tribunale di Livorno

Ore 21.15
Angelo de Mattia – autore e voce recitante – ci condurrà alla scoperta dell’uomo e del suo percorso nella vita attraverso scenari e punti di vista davvero originali, fornendoci notizie insospettabili su noi stessi che potrebbero ribaltare la nostra visione della vita.

Domenica 30 giugno

Lectio Magistralis

L’ultimo tratto di strada: un luogo per parole oneste?

Ore 9.00
Sandro Spinsanti, Direttore dell’Istituto Giano per le Medical Humanities, Roma

Quinta sessione:

Alla ricerca di una spiritualità laica

Introduce Massimo Piazza, modera Kathrin Ohnsorge

Ore 9.30 relazione introduttiva
Massimo Piazza, Medico Palliativista, Consigliere nella Società Italiana di Leniterapia, già responsabile del centro di cure palliative «San Felice a Ema» a Firenze
Ore 9.40
Cure di fine vita neonatali: è tempo di ricostruire
Gianpaolo Donzelli, Presidente della Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer, Membro del Comitato Nazionale per la Bioetica
Ore 10.00
Una e la medesima è l’arte del ben vivere e del ben morire
Laura Campanello, Filosofa, Assistente spirituale laica alla RsA Villa dei Cedri di Merate
Ore 10.20
Fine vita e libertà di scelta: per una concezione naturalistica e plurale della ‘spiritualità’
Marco Mangani, Docente di Fondamenti della comunicazione musicale presso l’Università di Ferrara; rappresentante del Circolo UAAR di Firenze.
Ore 10.40
La spiritualità laica
Luciano Orsi, Medico e Vicepresidente della SICP

Ore 11.15
Discussione conclusiva.

Ore 12.00 – 13.30 buffet vegetariano su prenotazion

Presentazione

L’Hospice TuttoèVita.
Un modello di accompagnamento spirituale e meditazione

Ore 13.30
Guidalberto Bormolini, Docente al Master Death Studies and the End of Life dell’Università di Padova, Direttore della Scuola TuttoèVita di Alta Formazione in accompagnamento spirituale nella malattia e nel morire
Filippo Canzani, Medico Palliativista dell’Hospice “Oblate” a Firenze
Barbara Carrai, Formatrice presso le Nazioni Unite, Tanatologa ed Assistente Spirituale dell’Unità Cure Palliative di Livorno

Incontro

Tavola rotonda conclusiva
La spiritualità e la vita spirituale

Introduce e modera Guidalberto Bormolini

Ore 14.00
Per la conclusione del Convegno -occasione di studio, incontro e riflessione- si propone il contributo di alcune personalità che si sono distinte nella ricerca di una spiritualità in dialogo ed “aperta”. A loro è richiesto un contributo per definire più a fondo qualcosa che comunque sempre sfugge a definizioni: lo Spirito e la spiritualità. Per questa ragione gli invitati sono personalità significative della cultura contemporanea, che sono però anche portatori di un’esperienza vissuta, di una ricerca appassionata ma mai dogmatica. La scelta di collocarli alla fine del Convegno è per mettere a confronto il pensiero che si è sviluppato in queste giornate tra i principali protagonisti delle Cure Palliative con quello di chi la stessa ricerca la compie fuori dall’ambito delle cure di fine vita…

Lo Spirito soffia dove vuole. Un monaco cattolico alla ricerca della spiritualità
Giancarlo Bruni, monaco servita, tra i fondatori della Comunità di Bose, vive nell’Eremo fondato da p. Giovanni Vannucci, il primo in Italia a proporre uno yoga cristiano
Spiritualità e libertà. Un pastore valdese alla ricerca della spiritualità.
Past. Paolo Ricca, tra i principali rappresentanti della tradizione evangelica in Italia, noto a tanti per aver introdotto Roberto Benigni alla conoscenza della Bibbia
Una via nuova ed antica: meditazione e cura. Un medico alla ricerca della spiritualità
Franco Berrino, medico, epidemiologo, per molti anni ha lavorato all’Istituto Nazionale Tumori di Milano, dove ha coordinato il progetto DIANA, sulla relazione tra alimentazione e tumori

Testimonianza

AVERE CURA
Arte e spiritualità incontro alla morte

Ore 16.30
Simone Cristicchi, cantautore, attore teatrale e scrittore, vincitore del Premio Sergio Endrigo assegnato alla miglior interpretazione e il premio per la miglior composizione musicale al Festival San Remo 2019.

Chair e discussant:

Guidalberto Bormolini, Docente al Master Death Studies and the End of Life dell’Università di Padova, Direttore della Scuola TuttoèVita  di Alta Formazione in accompagnamento spirituale nella malattia e nel morire; Renato De Carli, Coordinatore del Servizio Hospice della Caritas Bolzano-Bressanone; Ornella Fulvio, Psicologa, Psicoterapeuta, membro del Comitato Etico Locale della Azienda Usl 2 di Lucca; Iacopo Lanini, Dottorando di Ricerca Università degli Studi di Firenze, Psicologo Fondazione Italiana di Leniterapia (FILE); Francesco La Rocca, Medico palliativista presso l’Hospice di Lucca; Kathrin Ohnsorge, Ricercatrice universitaria e formatrice in bioetica in ambito cure palliativeNerella Petrini, Medico e Tanatologa già Presidente nazionale dell’Associazione Dermatologi ambulatoriali; Massimo Pizzetti, Formatore, Consulente, Tanatologo; Barbara Rizzi, Medico, Direttore scientifico dell’Associazione VIDAS; Chiara Todaro, Psicologa, Psicoterapeuta, Consulente Tecnico per il tribunale di Livorno.

Nei Chiostri della Villa Esposizione di dipinti interreligiosi

LA DANZA DEL COSMO
Ricerca mistica, ricerca artistica

Francesco Sciortino, pittore
Cinzia Granata, iconografa

Durante il convegno

CENACOLO LETTERARIO
Presentazione di libri con tè, tisane e dolcetti biologici

Saranno presentato esclusivamente libri relativi al tema spiritualità e fine vita.
Incontri con gli autori Arnaldo PangrazziFrancesco CampioneMarina SozziBruno MazzocchiSimone Olianti …
ed altri che scoprirete durante il Convegno.

COMITATI

Membri del Comitato scientifico:

Guidalberto Bormolini, Docente al Master Death Studies and the End of Life dell’Università di Padova, Direttore della Scuola TuttoèVita  di Alta Formazione in accompagnamento spirituale nella malattia e nel morire, Costanza Galli, Direttrice Unità Cure Palliative Toscana Nord Ovest e Presidente toscana della Società Italiana Cure Palliative; Francesco La Rocca, Medico all’Hospice di Lucca; Luca Manfredini, Membro del direttivo nazionale SICP e Direttore dell’Hospice pediatrico “Gaslini” di Genova; Bruno Mazzocchi, Medico Palliativista già Presidente toscano della Società Italiana Cure Palliative; Nerella Petrini, Medico e Tanatologa già Presidente nazionale dell’Associazione Dermatologi AmbulatorialiMassimo PiazzaMedico Palliativista; Ines Testoni, Direttrice e Fondatrice del Master Death Studies  dell’Università degli studi di Padova.

Comitato Organizzatore:

Barbara Carrai, Tanatologa, Assistente Spirituale dell’Unità Cure Palliative di Livorno, Vicedirettrice della Scuola TuttoèVita di Alta Formazione in accompagnamento spirituale nella malattia e nel morire; Elena Cavalli, Psicologa, diplomata nella Scuola di Alta Formazione al lutto normale e patologico; Giuditta Fagnani, Psicologa, Psicoterapeuta, Fondatrice del centro Multidisciplinare Kyklos di Scandicci; Liviana Garau, Psicologa, Psicoterapeuta, Specialista in Terapia Strategica; Annagiulia Ghinassi, Psicologa, Psicoterapeuta e Tanatologa; Deborah Messeri, Monaca, Tanatologa ed Istruttrice yoga; Kathrin Ohnsorge, Ricercatrice universitaria e Formatrice in bioetica in ambito cure palliative; Cecilia Pagni, Medico Chirurgo, Tanatologa, medico palliativista di FILE operativo presso l’Hospice di Prato; Anne Karen Rasch, Direttrice dell’ufficio stampa dell’Associazione TuttoèVita; Alice Torresan, Psicologa, diplomata nella Scuola di Alta Formazione al lutto normale e patologico

 

COSA METTE A DISPOSIZIONE LA VILLA DEL PALCO:

– Cappella cristiana per la preghiera 24 ore su 24
– Sala meditazione e del silenzio interreligiosa 24 ore su 24
– Possibilità di fare una meditazione guidata al giorno
– Chi lo desidera può partecipare alla S.Messa con orari affissi in bacheca
– Saletta riservata per i relatori del Convegno
– Cenacolo letterario con tisana e presentazione di libri
– Visita guidata con itinerario spirituale della Villa del Palco
– Punto ristoro gratuito
– WI-FI gratuito
– Book shop
– Spazio libreria con la possibilità di consultare e leggere i testi
– Angolo vendita di prodotti del monastero del Palco
– Ampio parco con giardino all’italiana
– Ampio parcheggio interno con chiusura serale
– Possibilità di fare escursioni in sentieri attraverso boschi, campagne e torrenti con partenza dalla Villa del Palco

SERVIZI SU PRENOTAZIONE

– buffet e pasti vegetariani ed interreligiosi (Contattare la Foresteria della Villa del Palco. Si prega di segnalare al momento della prenotazione eventuali allergie o intolleranze)
– È possibile pernottare nella foresteria della Villa del Palco, fino ad esaurimento posti (Contattare la Foresteria della Villa del Palco)
– Possibilità di prenotare terapie integrate individuali, trattamenti, colloqui o massaggi durante i giorni del convegno, nelle seguenti discipline: medicina omeopatica, osteopatia, agopuntura, shiatzu, counseling e coaching.
– Possibilità di prenotare lezioni yoga individuali con insegnanti diplomati

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA ED ISCRIZIONI CONVEGNO

Info.fi@tuttovita.it
055.417536

PER PRENOTAZIONI PRESSO LA FORESTERIA:

info@sanleonardoprato.it
www.sanleonardoprato.it
0574.37299

COME RAGGIUNGERE LA VILLA DEL PALCO:

La sede è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici dalla Stazione di Prato (5 minuti). La sede si trova a 20 minuti di auto dall’aeroporto di Firenze.
https://sanleonardoprato.it/contatti/

Per informazioni
info.fi@tuttovita.it

 

CONDIVIDI